lunedì 30 gennaio 2012

Pisarei e fasò (versione vgt)


Questi gnocchetti di pangrattato li abbiam mangiati per la prima volta da un mio ex collega di Piacenza che aveva la mamma che li cucinava divinamente...e io mi son fatta dare la ricetta ovviamente!!
Quella originale prevede la pancetta nel sugo, io,nella mia versione, mi son permessa di toglierla :D
Le dosi sono per 6 persone circa:
200 g pangrattato
300 g farina
acqua calda qb
1 uovo
sale
Scottare il pangrattato con l'acqua calda, aggiungere l'uovo, la farina e tanta acqua quanto basta a rendere l'impasto lavorabile. Fare tante striscioline sottili di pasta, formare i pisarei tagliando la pasta di 1 cm circa e poi schiacciarli con il pollice.
Sugo di fagioli
250 g fagioli borlotti già lessati
300 g polpa di pomodoro
1/2 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
basilico
sale
qualche fungo secco messo a bagno e tritato (facoltativo)
olio evo
parmigiano grattuggiato
Preparare un soffritto con cipolla, carota, sedano, aglio, e funghi, aggiungere i fagioli e far insaporire per circa 10 minuti. Aggiungere la polpa di pomodoro e un pizzico di sale e proseguire la cottura a fiamma bassa. Poco prima di spegnere condire con basilico e prezzemolo tritati.
Far cuocere i pisarei in abbondante acqua salata, appena emergono sono cotti, scolare, condire con il sugo ai fagioli e servire con il parmigiano grattuggiato.

Con questa ricetta partecipo al contest "Legami e legumi" del blog "Nella cucina di Martina":

sabato 28 gennaio 2012

Focaccia

...io sono golosissima di focaccia ligure...quella ideale - per me - è sottile e untissima di olio (buono!!) e così, cercando e ricercando in rete, sperimentando e risperimentando, ho collaudato questa ricetta. Non è come comprarla in Liguria, ovviamente!, ma a noi piace tanto e poi accompagna molto bene gli antipasti (affettati per i carnivori e patè di olive, di carciofi e caponata per i vgt!!).
Ecco le dosi per una teglia del forno:
250 g farina
12   g lievito a cubetti
1 cucchiaino scarso di malto
acqua qb
sale
olio evo

Procedimento:
Sciogliere il lievito insieme al malto e a 3 cucchiai di acqua a temperatura ambiente, aggiungere la farina e poi tanta acqua fino a far diventare il tutto bello appiccicoso (non si deve riuscire a lavorarlo con le mani), aggiungere il sale e poi stendere l'impasto nella teglia del forno precedentemente rivestita di carta forno e unta con dell'olio.
Preparare un'emulsione di acqua e olio (iniziare con 2 cucchiai di acqua e 2 di olio), stendere l'impasto (visto che è appiccicoso aiutarsi con un cucchiaio) e versarci sopra l'emulsione facendo dei buchi con le dita per fare in modo che il liquido ci rimanga incastrato. Far lievitare per circa mezz'ora, accendere il forno (ventilato) a 220° e, prima di infornare, versare sull'impasto un'altra emulsione di acqua e olio e salare.
Cuoce in circa 15-20' ed è buonissima calda calda, quindi calcolate bene i tempi! ;)

giovedì 26 gennaio 2012

Torta BCQ (Burro di Cacao e Quark)


...avete mai visto nel reparto frigo dei supermercati una tortina francese al formaggio con crosta nera? Io tanti anni fa la compravo (adesso non c'è + e non so perchè, sigh sigh!), mi piaceva tantissimo perchè era soffice e morbida....beh, l'intento, oggi, era di tentare di replicarla....ci sono riuscita secondo voi?
Dal colore della crosta si direbbe di no :D, e neanche dal sapore :(, credo di dovermi dimenticare di quella torta visto che è introvabile e non si riesce a replicare la ricetta!!

..Ma torniamo a noi e parliamo della torta nella foto: il burro di cacao le dà un profumo molto particolare, è molto morbida e abbastanza leggera, è una cheese cake un po' diversa dal solito...

Vi lascio gli ingredienti:
Per la base
(ovviamente ho cercato e ricercato in rete una ricetta di pasta frolla "alternativa" e alla fine l'ho trovata!! :) )
300 g farina
125 g malto o sciroppo d'acero, agave, mele ecc
50 g burro di cacao
20 ml olio di semi
20 ml latte
1/2 bustina di lievito per dolci
sale
vaniglia

Lavorare l'olio con il burro di cacao sciolto e la farina, aggiungere il lievito, il sale, la vaniglia, lo sciroppo e il latte, impastare per qualche minuto e poi stendere nello stampo (non è necessario farlo raffreddare in frigorifero perchè se no il burro di cacao si solidifica e poi non si riesce + a lavorare l'impasto!)

Per il ripieno:
500 g formaggio quark
3 uova
40 g fecola di mais
100 g zucchero
15 g di zucchero vanigliato

Mescolare il formaggio con i tuorli, la fecola e lo zucchero. Montare gli albumi a neve e incorporarli all'impasto. Versare il tutto nella base stesa precedentemente, sistemare i bordi e infornare a 180° per 30-40' (appena la superficie si scurisce la torta è pronta!)

Con questa ricetta partecipo al contest:


mercoledì 25 gennaio 2012

Burger di lenticchie


Da quando sono a casa in maternità ho + tempo per "giocare" in cucina, e così, visto che devo mangiare tanti legumi perchè fan bene a me e al piccoletto nella pancia, ho provato a realizzare questi burger di lenticchie.
Son facilissimi da fare e il risultato è + che accettabile, a Mimmo ogni volta lo propongo come nella foto con maionese fatta in casa e panino arabo fresco - ma è ottimo anche da solo con una insalatina :)
La novità di ieri, poi, è stata l'aggiunta di germogli freschi freschi di rucola e trifoglio grazie al super regalo di Natale di Vito e Rossella, questo bellissimo germogliatore:


Ingredienti per 7 burger da 100 g l'uno
200 g lenticchie (già ammollate - se richiedono l'ammollo)
1 carota
1 gamba di sedano
porro o cipolla (fate voi in base a quanto vi piaccia il loro gusto!)
pangrattato qb
sale
germogli a volontà

preparare un soffritto con carota, sedano e cipolla, far rosolare per qualche minuto poi aggiungere le lenticchie, abbondante acqua e far cuocere il tutto
per almeno un'ora (leggete sulla confezione delle lenticchie quanto tempo ci vuole). A cottura ultimata (meno acqua di cottura rimane meglio è), salare e poi far raffreddare.
A questo punto si può procedere con la preparazione dei burger: mettere le lenticchie in un robot da cucina e aggiungere tanto pangrattato quanto basta per
far sì che l'impasto sia maneggiabile, poi formare i burger e cuocerli in una padella antiaderente unta precedentemente con pochissimo olio oppure metteteli
in un sacchetto freezer e congelateli!

martedì 24 gennaio 2012

Brioches fatte in casa


..sembrano dei delfinetti, vero? :)
La scorsa settimana, dopo aver guardato un sito consigliatomi da mia sorella, vivalafocaccia.com, mi è venuta questa nuova fissa, preparare le brioches (ripiene di nutella ovviamente!!), congelarle e poi mangiarle domenica mattina con tutta calma insieme a Mimmo...bene, l'ho fatto! :)
Son molto facili da fare, in +, con le dosi che vi dirò, si preparano ben 16 cornetti, quindi per un po' di fine settimana ho la colazione assicurata!!! ;)

Ingredienti
250 gr di farina Manitoba
250 gr di farina 00
50 gr di burro
25 gr di lievito di birra (oppure 9 g di lievito secco)
150 gr di latte
150 gr di zucchero
2 uova intere
vaniglia

Impastare le 2 farine con lo zucchero, il lievito, il burro a temperatura ambiente, le uova, la vaniglia e il latte fin quando la consistenza sarà morbida. A questo punto dividere l'impasto in 2 parti uguali, fare 2 palline e metterle a lievitare in un luogo caldo (es. forno con luce accesa) dentro 2 contenitori di plastica con coperchio per 2 ore.
Stendete quindi l'impasto cercando di formare un cerchio alto 5-6 mm, dividetelo in 8 spicchi, mettete un cucchiaino del ripieno che preferito nella parte larga del triangolo e inumidite di acqua la punta; dopodichè arrotolate i triangolini partendo dalla parte larga e dandogli la forma di brioche.
Nel caso in cui vogliate surgelarle avete già finito, mettete le vostre briochine nel congelatore per poi tirarle fuori la sera prima di quando volete mangiarle per far loro finire la lievitazione.
Queste sono le mie prima di metterle in freezer:



Se invece volete mangiarle subito copritele con una pellicola di plastica e fatele lievitare per altre 3-4 ore.
Spennellatele infine con uovo sbattuto e latte (o acqua nel mio caso perchè sabato mi son dimenticata di comprarlo!!) e infornatele a 180° per circa 15'...
Buona colazione!! :)

Con questa ricetta partecipo al contest:



lunedì 23 gennaio 2012

Cuore Caldo

Se siete un po' giù di morale o se siete semplicemente golosi di cioccolato, questo dolcetto fa proprio al caso vostro! La ricetta è di mia sorella, è super testata, super veloce (lo si può preparare anche in anticipo) e funziona alla grande, ecco la ricetta:

Ingredienti per 6 pirottini
100 g cioccolato fondente
100 g burro
80   g zucchero
20   g farina
2     uova
vaniglia
cacao amaro

Montare le uova con lo zucchero, il burro sciolto, lo zucchero, la farina, il cioccolato fuso a bagno maria e la vaniglia.
Imburrare i pirottini e infarinarli con il cacao amaro, versare l'impasto al loro interno e, se si vuole mangiarli subito, infornare il tutto a 180° per circa 10-12' (non di + perchè altrimenti l'interno cuoce!), altrimenti metterli nel congelatore e infornarli a 220° per 12' quando li si vuole mangiare...sono slurposissimi!!! :)

Torta di zucchine



Questa è una ricetta di mia madre, è strepitosa perchè si sente un sacco la verdura all'interno e poi ha il riso (il mio carboidrato preferito!!).

Eccovi la ricetta:
Ingredienti per la pasta matta:
150 g di farina autolievitante
150 g di farina integrale (oppure 0)
acqua qb
sale
olio

Ingredienti per il ripieno:
700 g di zucchine (o verdure di stagione)
50 g grana grattuggiato
1 cipolla o 1 porro o 1 scalogno
70 g di riso
1 uovo
sale
maggiorana
olio evo

Preparare la pasta matta impastando le 2 farine con tanta acqua quanto basta per rendere l'impasto morbido, lasciar riposare coperto da una pentola in cui si è precedentemente fatta bollire dell'acqua e procedere con la preparazione del ripieno.
Far rosolare la cipolla o il porro o lo scalogno, tagliare le zucchine a julienne, aggiungere l'uovo, il riso (crudo!), il grana, il sale, la maggiorana e la cipolla rosolata.
Dividere l'impasto in 2: stendere la base e foderare uno stampo, aggiungere il ripieno, stendere l'altro impasto, coprire il tutto, affinare i bordi, fare dei taglietti sulla superficie e pennellare infine tutto con olio evo.
Infornare a 180° per circa 30-40' (appena la superficie è dorata la torta è cotta!)

Questa è la foto della torta tagliata:


Con questa ricetta partecipo al contest:


Torta di mele...leggera leggera




...sono fissata con preparazioni che appaghino la bocca, ma che non siano troppo nocive alla salute (quindi poche uova, niente burro ecc ecc): il risultato è che quando trovo una ricetta
che mi ispira se non rispetta i miei canoni la modifico secondo mie proporzioni...a volte, ovviamente, non funziona (!!)
e così tutto il mio lavoro finisce nell'immondizia, altre volte, invece, riesco ad ottenere qualcosa di commestibile e Mimmo soprannomina queste ricette con un'unica parola: "SENZA"!!! In suo onore :) vorrei quindi creare una rubrica che ne contenga alcune...
Quella che vi propongo oggi è una torta alle mele (o come si direbbe in piemontese 'pan&pum') SENZA burro, uova e zucchero...a me piace un sacco perchè adoro le mele con la cannella, inutile dire che è leggerissima!
Leggete un po' e se vi ispira provatela!!

Ingredienti per la pasta matta
150 g farina 0
1 cucchiaino di lievito secco per torte salate
acqua qb
ingredienti per il ripieno
4 mele
cannella in polvere

impastare gli ingredienti fino a formare una palla morbida, lasciar riposare per una 20na di minuti sotto una pentola in cui si è fatta precedentemente bollire dell'acqua calda (serve a mantenere morbido l'impasto), dopodichè
dividere l'impasto in 2, stendere il primo e ricoprire il fondo di uno stampo.
A parte sbucciare 4 mele, tagliarle a pezzetti e inserirle nello stampo foderato, spolverizzare con cannella a piacere, stendere l'altro impasto, ricoprire il tutto e infornare a 180° per 25-30' (dovrà dorarsi la superficie).

Con questa ricetta partecipo ai contest:




Torta ciocco-patate




Questa torta l'ho preparata sabato sera per una cena con amici...da quando ho scoperto la ricetta (3 anni fa su un giornale di cucina) la propongo spesso e ogni volta ha un gran successo perchè rimane bella morbidosa...probabilmente grazie alla patata lessa!
Eccovi la ricetta:

Ingredienti per la torta
70 g cioccolato fondente 70%
150 g di patate
200 g zucchero
60 g burro salato (se non ce l'avete usate quello normale e aggiungete un pizzico di sale all'impasto)
1 uovo
1 arancia (succo)
8 g lievito per torte

Ingredienti per la glassa
100 g zucchero a velo
50 g cioccolato fondente tritato
12 rum
cannella
granella a piacere (pistacchio, nocciole...)
marmellata di albicocche

Lessare le patate per 30', passarle allo schiacciapatate e aggiungerle al burro e al cioccolato.
Aggiungere lo zucchero, l'uovo, la farina setacciata con il lievito e il succo d'arancia, mettere in uno stampo (meglio se a ciambella) e infornare a 170° (forno statico) per circa 30', provate sempre a punzecchiarla con uno stuzzicadenti
per verificarne la cottura. Una volta raffreddata sformarla e spennellarla con la marmellata di albicocche.
Procedere quindi con la preparazione della glassa: far sciogliere a bagno maria il cioccolato, aggiungere lo zucchero a
velo cui è precedentemente stata aggiunta la cannella e il rum, appena la consistenza diventa quella giusta (non troppo
liquida e non troppo densa) colare sulla torta e aggiungere subito la granella preparata precedentemente.
Buon appetito! :)

Con questa ricetta partecipo al contest: