martedì 20 novembre 2012

...è nato!!!!




no no no, non sono di nuovo diventata mamma :D, ma ieri è nato il mio primo lievito madre, che emozione!!! Quando ho miscelato farina e acqua e li ho coperti ero piuttosto scettica, non pensavo succedesse niente...e invece, dopo poco più di 24 ore è lievitato, non vedo l'ora di utilizzarlo per fare la pizza e....magari!!!...un bel panettone natalizio!!
Per ora è tutto, vi lascio con la descrizione dei passaggi (che ho copiato da qui), tornerò a breve con qualche foto di ricette che l'han visto protagonista!! :)


Primo passaggio
mettere a bagno una manciata di uvetta in 150 ml di acqua, coprire e lasciar riposare per 24 ore

Secondo passaggio
100 g farina 0 Molino Chiavazza
100 g acqua dell'uvetta

filtrare l'acqua eliminando l'uvetta, aggiungere la farina, impastare e lasciar riposare per almeno 24 ore o comunque fin quando l'impasto non sarà raddoppiato (io ho dovuto aspettare quasi 36 ore)

Terzo passaggio
Impastare 100 g del lievito esistente con 100 g di farina e circa 70 di acqua, coprire e lasciar riposare per 24 ore (in questa fase il lievito inizia a lavorare e quindi la soddisfazione cresce!!)

Quarto passaggio (oggi)
in teoria il lievito "dovrebbe" essere pronto, fare un nuovo rinfresco con 100 g di lievito esistente, 100 g di farina e circa 70 di acqua e controllare in quante ore raddoppia di volume: se 4 o 5 è pronto!!! :), si può conservare in frigo dopo il prossimo rinfresco oppure conservare a temperatura ambiente e rinfrescare più spesso (nei prossimi gg dettaglierò tutto meglio!)

2 commenti :

  1. W l'autoproduzione! ^_^
    Io l'ho abbandonato ... ora sono passata al licoli, più facile da tenere per me che non faccio troppo spesso il pane.
    Vedrai che soddisfazione vedere la creaturinella crescere! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...corro a vedere come si fa il licoli... :)

      Elimina