lunedì 13 febbraio 2012

Zeppole!!!




Gnam gnam, questi dolcetti li ho mangiati per la prima volta in Puglia a casa di Mimmo, son buonissimi e morbidissimi grazie alle patate...
Questa ricetta arriva direttamente dal quaderno di ricette storiche di sua madre (me lo son fatta prestare per qualche giorno!!), le dosi son gigantesche, consiglio di dimezzarle...a meno che non le si debba fare per un sacco di invitati!!!

1 kg di patate
8 uova
1 kg di farina
100 g olio di semi
2 cubetti di lievito
zucchero semolato qb
olio per friggere

Lessare le patate, schiacciarle con lo schiacciapatate, impastarle poi con la farina, le uova, l'olio e i 2 cubetti di lievito, formare una palla, coprirla e farla lievitare per un'ora almeno.
Quando la pasta sarà raddoppiata staccare dei pezzetti e fare tanti salamini che poi saranno uniti come delle ciambelline.
Far lievitare ancora per circa mezz'ora, queste son le mie prima di essere fritte:


poi friggerle e passarle nello zucchero (io ho usato sia lo zucchero bianco che quello di canna e poi ho spolverizzato con un po' di cannella visto che la adoro!)...consiglio di mangiarle tiepide.....sò strepitose ;)

Anche con questa ricetta partecipo ai contest:




6 commenti :

  1. mia mamma le passava nella cannella..ricordo ancora quel buonissimo profumo!!grazieee ti son venute benissimo!!!aggiunta anche questa ^_^ ciaoo buon pomeriggio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow, direttamente nella cannella?? La prossima volta lo faccio anch'io!!! :)

      Elimina
  2. Simona grazie per la ricetta...sei stata carinissima..un'abbraccio e che carino il tuo facocero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hi hi hi, grazie, sei la prima che fa un complimento al facocero!!! :)

      Elimina
  3. nooo anche io oggi ho fatto una ricetta simile! ihih ;) ti seguo con piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! Corro a vedere i tuoi dolcetti adesso :)

      Elimina